DUEMILALIBRI

Si alza il vento

LUNEDÌ 13 OTTOBRE

Ore 9.00 – Teatro Condominio


SI ALZA IL VENTO
Regia di Hayao Miyazaki

GIANNI CAPRONI, IL GENIO E IL SOGNO
A cura di Massimo Palazzi
Gli aerei volano sulle ali dei sogni, ma la capacità di trasformare una visione in realtà è prerogativa del Genio. La proiezione del film d’animazione “Si alza il vento”, nel quale il protagonista incontra nei suoi sogni il famoso progettista d’aerei Gianni Caproni, è l’occasione per conoscere alcuni aspetti dell’avventura imprenditoriale del Padre dell’aeronautica italiana e della vicenda umana di questo illuminato precursore dei tempi.

Giovanni Battista "Gianni" Caproni nasce il 3 luglio 1886 ad Arco in Trentino. Figlio di Giuseppe e Paolina Maini, famiglia di piccoli possidenti arcensi (il padre era geometra) che gli garantirono una certa agiatezza e quindi la possibilità di un’istruzione elevata si laureò in ingegneria al Politecnico di Monaco di Baviera nel 1907 e si perfezionò come ingegnere elettrotecnico nel 1908 presso l’Istituto Montefiori di Liegi. La passione per le "macchine volanti" si manifestò da subito, ancora durante gli studi universitari, e in un suo soggiorno a Parigi entrò in contatto con il mondo della tecnologia aeronautica del tempo. In un primo tempo si dedicò al volo degli alianti, perfezionando gli studi di Otto Lilienthal sul volo a vela, ma già dal 1908 si dedicò alla progettazione del suo primo vero aereo. Cercò in Italia i primi finanziatori del suo progetto, ma non incontrò grandi aperture in questo senso e pertanto produsse il primo biplano autonomamente, in collaborazione con il fratello maggiore Federico. Successivamente, nel 1910, si trasferisce prima nella zona della Malpensa e poi a Vizzola Ticino, iniziando la attività di costruzione e collaudo degli aerei contrassegnati dalla sigla "Ca" e fondando la Scuola di Aviazione Caproni, che diplomò numerosi piloti del tempo. L’attività delle imprese Caproni, che si trasformarono in Aero Caproni S.p.A. di Trento, proseguì con grandi fortune, specie durante i periodi bellici che si susseguirono nella prima metà del ‘900, dal momento che l’introduzione dell’aeroplano come macchina bellica ebbe enorme successo. Gianni Caproni morì il 27 ottobre 1957, a Roma.

Massimo Palazzi nato a Somma Lombardo nel 1974, si laurea in Giurisprudenza nel 1998 presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Nel 2002 consegue l'attestato di formazione superiore post-laurea presso la Scuola Avanzata di Formazione Integrata dell'Istituto di Studi Superiori di Pavia. Nel 2003 consegue il dottorato di Ricerca presso l'Università degli Studi di Pavia in "Diritti del Tardo Impero Romano". Dal 1998 è cultore di Storia del Diritto Romano presso l'Università Cattolica di Milano e assistente in Istituzioni e Storia del Diritto Romano presso l'Università dell'Insubria. Appassionato di storia locale ha al suo attivo numerose pubblicazioni di argomento giuridico e storico. È avvocato in Gallarate dal 2001 e consigliere dell'Ordine.

Spettacolo riservato alle scuole secondarie di primo grado e secondo grado


Loghi istituzionali 2015