DUEMILALIBRI

ERIK COLOMBO

Lager d’istruzione

La mostra è diretta a sensibilizzare il pubblico sulle condizioni di vita degli animali in gabbia, smuovere le coscienze ed indurre - se possibile - all'adozione. Sebbene diversi centri siano a "norma" di legge, con spazi in regola e cure continue, resta sospesa la domanda su chi possa ben decidere su quale sia lo spazio necessario per un animale. Molto spesso si possono sentire frasi del tipo: " Ma che belle gabbie: qui si che gli animali possono davvero stare bene!" Ma un grande predatore come il leone, fatto per cacciare nella vastità delle savane, rinchiuso in una gabbia di qualche metro quadrato può davvero sentirsi bene? Nato per azzannare le prede, che cosa prova ad essere imboccato per sopravvivere? E che cosa provano in gabbia le scimmie nate per saltare tra i rami degli alberi della foresta? O chiusi in voliera gli uccelli nati per dispiegare le ali contro il cielo? Sorge il dubbio che si tratti di una subdola forma di schiavitù legalizzata, veri e propri "lager d'istruzione", riempiti da esemplari separati a forza dai propri gruppi familiari, per diventare un spettacolo in cui, scambiandoli per versi, nessun visitatore coglie i lamenti disperati e le grida d'aiuto.

Loghi istituzionali 2015