DUEMILALIBRI

GIANPIERO PISSO

La tela del maligno
Eretica, 2016

Nessuno aveva notato quel che significasse, né aveva capito il mio undicesimo dipinto, il più grande, quello per il quale avevo intrapreso quel lungo viaggio e che era affisso sulla parete dove si trovava anche la porta d’entrata alla chiesa. Era il più grande di tutti e si diceva fosse il più esteso d’Europa. Avevo impiegato diversi mesi a dipingerlo, con le sue innumerevoli figure di papi, santi, alti prelati, ecclesiastici e semplici benedettini, tutti a grandezza naturale, assiepati attorno all’immagine di San Benedetto da Norcia, seduto su un trono dorato al centro del quadro.

Presenta l'incontro Stefano Tosi
Loghi istituzionali 2015